In caso di emergenza

  1. Restare calmi
  2. Consultare un medico. Individuare le informazioni di emergenza sull'etichetta e seguire le istruzioni di primo soccorso:
  • Ingestione: non indurre il vomito, consultare immediatamente un medico o un centro antiveleni
  • Contatto di sostanze pericolose con gli occhi o con la pelle: risciacquare accuratamente con acqua corrente e consultare un medico se l'irritazione o il dolore persistono. Se si indossano lenti a contatto, rimuoverle immediatamente.
  • Reazione allergica: consultare un medico o i servizi di emergenza in caso di gonfiore alla gola
  1. In caso di emergenza consultare un medico. Oppure, in alternativa, il centro antiveleni locale

Ingestione

Prepararsi a fornire al medico le seguenti informazioni:
- Il tipo di prodotto ingerito;
- La quantità di prodotto ingerita boccone, sorso, tazza, ecc.)
- L’ora di ingestione del prodotto;
- I sintomi;
- Le misure di primo soccorso eseguite;
- L'età e/o il peso del paziente.
- Allergie note

Pelle

In caso di contatto con prodotti pericolosi, la pelle deve essere risciacquata accuratamente con acqua corrente fredda o tiepida. Nel caso di prodotti corrosivi, risciacquare per almeno 10-15 minuti. Consultare il medico in caso di dubbi e/o se il dolore persiste. Per altre informazioni sui prodotti pericolosi e sui simboli presenti sulla confezione, consultare la sezione Leggere l'etichetta.

Occhi

Nel caso in cui una sostanza corrosiva entri in contatto con gli occhi, occorre sciacquarli accuratamente con acqua corrente fredda o tiepida. Se si indossano lenti a contatto, rimuoverle immediatamente dopo il contatto con il prodotto; le sostanze pericolose possono accumularsi nel liquido lacrimale dietro le lenti impedendone l’eliminazione tramite il risciacquo. Risciacquare anche le palpebre. Consultare il medico in caso di dubbi e/o se il dolore persiste.

Inalazione

In caso di inalazione accidentale, la prima cosa da fare è respirare aria fresca. Assicurarsi che, dopo avere lasciato la stanza, non ci entrino altre persone prima che sia stata adeguatamente ventilata. Consultare il medico in caso di dubbi e/o se il dolore persiste.